top of page
  • Immagine del redattoreHermes

LUNOLOGIA : esplorando le fasi lunari

In diverse culture, la Luna è considerata sacra. La sua influenza sui fenomeni naturali e sulla salute umana è stata subito notata dai nostri antenati. Il ciclo della nostra luna è stato anche associato al ciclo mestruale, rendendo questa entità in continua mutazione un simbolo della femminilità. Per migliorare la propria vita quotidiana, alcune donne sfruttano le energie delle diverse fasi lunari, in particolare della luna piena. Ma cos'è la lunologia? Scopriamolo.


Definizione: che cos'è la lunologia?

La lunologia è un ramo dell'astrologia che si occupa di sfruttare al meglio le energie emaante dalla luna durante ogni fase del suo ciclo lunare. Nel suo libro La lunologia. Come sfruttare la magia dei cicli lunari, l'astrologa Yasmine Boland spiega che vivendo secondo i ritmi delle otto fasi lunari è possibile fiorire ed essere in armonia con la propria femminilità.


Il ciclo mestruale e la luna sono strettamente legati, quindi utilizzare l'influenza della luna per stabilire intenzioni o svolgere specifiche attività può rivelarsi vantaggioso. Durante la Luna Nuova si possono esprimere desideri e obiettivi. Successivamente, si può lavorare con le energie delle fasi lunari successive per portarli a compimento durante la Luna piena.


Lunologia:

quali sono le diverse fasi lunari? Nella lunologia è fondamentale conoscere il funzionamento del ciclo lunare per determinare il giorno più favorevole per svolgere determinate attività. Ogni ciclo lunare dura circa 29 giorni e mezzo ed è diviso in otto fasi lunari.


La Luna nuova

Il ciclo lunare inizia con la Luna Nuova, anche chiamata "Luna Nera". Durante questa fase, la luna si trova tra il Sole e la Terra ed è quindi invisibile a occhio nudo.


La prima Luna crescente

Successivamente, il Sole inizia ad illuminare la porzione visibile della luna. Quest'ultima assume la forma di una sottile mezzaluna che si ingrandisce di giorno in giorno. Questa fase è nota come "prima Luna crescente".


Il primo quarto di luna

Alla fase del primo quarto di luna, l'astro notturno ha compiuto un quarto della sua rivoluzione mensile. È possibile osservare metà della sua parte visibile. Sorge a mezzogiorno e tramonta a mezzanotte.


La Luna gibbosa crescente

Quando la luna appare quasi completamente visibile e molto luminosa, viene definita "luna gibbosa". Questo evento si verifica tra il decimo e il quattordicesimo giorno del ciclo.


La luna piena

La Luna piena corrisponde alla fase in cui la luna si trova dal lato opposto del Sole rispetto alla Terra. Questo significa che la sua porzione visibile è completamente illuminata. Di solito sorge al tramonto e tramonta all'alba.


La Luna gibbosa calante

A questo punto, la luna inizia il suo viaggio di ritorno verso il Sole. Entra nella fase calante, anche chiamata Luna calante, e la sua superficie illuminata diminuisce gradualmente. È la "luna gibbosa calante", che sorge sempre più tardi ogni notte.


L'ultimo quarto di luna

All'inizio dell'ultimo quarto di luna, l'astro ha raggiunto tre quarti della sua rivoluzione. È possibile osservare l'altra metà della sua porzione visibile. Sorge a mezzogiorno e tramonta a mezzanotte.


L'ultima Luna crescente

Infine, la luna ritorna alla sua forma di mezzaluna, diminuendo fino a scomparire completamente dal cielo. Questa fase è nota come "Ultima Luna crescente" o "Luna Balsamica". Il ciclo lunare è completo e può ricominciare con la Luna nuova.


Lunologia per i mesi dell'anno

Le popolazioni indigene erano molto in sintonia con la natura e abituati a vivere secondo i ritmi delle diverse fasi lunari, utilizzando già la lunologia. Davano nomi alle lune piene che si verificavano nei dodici mesi dell'anno e attribuivano loro caratteristiche legate alla loro energia.


Gennaio: Luna del lupo La Luna del lupo o Luna invernale corrisponde alla prima luna piena dell'anno. Durante questo periodo, i lupi erano soliti aggirarsi intorno agli accampamenti indigeni. Questa luna rappresenta il rinnovamento e incoraggia le persone a ricominciare da capo e a intraprendere nuovi progetti.


Febbraio: Luna della neve La Luna della neve o Luna della fame è la luna piena di febbraio. Nel cuore dell'inverno, le tribù indigene avevano difficoltà a trovare cibo e a cacciare. Questo è un momento di introspezione, di aiuto alla famiglia e di eliminazione di qualsiasi bagaglio emotivo.


Marzo: Luna del verme La luna piena di marzo è conosciuta come Luna dei vermi. Annuncia il disgelo e l'arrivo della primavera, con i vermi che risalgono in superficie. Questa luna rappresenta la rinascita e il rinnovamento. È anche sinonimo di buone notizie.


Aprile: Luna rosa La Luna Rosa è la luna piena di aprile. Conosciuta anche come Luna della lepre, appare nel cielo notturno quando i primi fiori rosa dei campi primaverili riempiono i prati. Simboleggia la crescita e la fioritura delle relazioni familiari, amorose e di amicizia.


Maggio: Luna fiorita La luna piena di maggio è la Luna dei fiori. Questa denominazione si riferisce al culmine della primavera e alla massima fioritura. Ricca di energia, porta abbondanza e prosperità. È il momento ideale per realizzare obiettivi o prendere decisioni sulla vita personale o professionale.


Giugno: Luna rosa La Luna Rosa o Luna della Fragola si manifesta in giugno. È un periodo più caldo e dolce, favorevole all'amore e alla comunione. Rimanere in sintonia con le emozioni, identificare desideri e fare il possibile per realizzarli.


Luglio: Luna dei cervi La luna piena che illumina il cielo in luglio è nota come Luna dei daini. Questo nome si riferisce ai giovani cervi che iniziano a sviluppare le corna. Corrisponde alla stagione del raccolto e incoraggia a raccogliere i frutti del proprio lavoro.


Agosto: Luna dello storione La Luna dello Storione segna la luna piena di agosto. Prende il nome dal pesce pescato in questo periodo dalle tribù indigene che vivono attorno ai Grandi Laghi. È associata all'abbondanza e alla generosità. È il momento ideale per aprirsi agli altri, ma anche a nuove opportunità.


Settembre: Luna del raccolto La Luna del raccolto corrisponde alla luna piena più vicina all'equinozio d'autunno. Incoraggia ad agire, a rivedere i propri obiettivi e a cogliere le opportunità che si presentano.


Ottobre: Luna del cacciatore In ottobre, le tribù indigene sfruttavano le energie della Luna del cacciatore. Dopo aver completato il raccolto, avevano una visione chiara dei campi e potevano facilmente cacciare.


Novembre: Luna del cinghiale

La luna del cinghiale si verifica a novembre, quando questo animale selvatico inizia a prepararsi per l'inverno. Le temperature si raffreddano e le prime gelate arrivano. Dedicate del tempo a organizzarvi per affrontare la stagione fredda, coinvolgendo familiari e persone care. La natura si riposa, quindi perché non concedervi anche voi un periodo di riposo?


Dicembre: Luna del ghiaccio

L'ultima Luna piena dell'anno viene chiamata dagli Amerindi la Luna del ghiaccio. Il freddo si fa sentire, le condizioni meteorologiche diventano più difficili e le notti si allungano. E' un momento di riflessione e di rallentamento. Le energie di questa luna sono particolarmente favorevoli ai bambini, quindi approfittate di questo periodo per trascorrere del tempo con loro e condividere le vostre conoscenze.



Con gratitudine,


Hermes

24 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page